Piazza Politeama

Il centro nevralgico della città

Descrizione

Con il termine Piazza Politeama ci si riferisce allo spazio unitario che due piazze realizzano in quest’area: Piazza Castelnuovo e Piazza Ruggero Settimo.

Su piazza Ruggero Settimo si erge il monumentale Teatro Politeama Garibaldi i cui lavori di costruzione terminarono nel 1891. La sua destinazione originaria era quella di un circo stabile: al posto dell’attuale struttura fissa, la copertura era costituita da un grande telo e gli animali entravano dal lato posteriore dell'edificio, dove ancora troviamo incisa la scritta “cavallerizza”.
L'ingresso del Teatro è costituito da un arco di trionfo sormontato da uno splendido gruppo scultoreo in bronzo, con una quadriga con Apollo al centro, opera di Mario Rutelli, tra una coppia di cavalli realizzati da Benedetto Civiletti.
La piazza è intitolata a Ruggero Settimo, capo del governo provvisorio in Sicilia nel 1848, e presenta al centro una statua commemorativa a lui dedicata realizzata nel 1865.

Piazza Castelnuovo è dedicata a Carlo Cottone, principe di Castelnuovo, politico nato a Palermo nel 1756 che si battè per l’abolizione di tutti i diritti feudali. L’opera scultoria a lui dedicata posta al centro, non è l’unica statua presenta in questa piazza. Lungo tutto il perimetro sono infatti presenti altre 5 pregevoli statue in bronzo, insieme al bellissimo Palchetto della Musica, monumento ottocentesco utilizzato per concerti all’aperto e dal quale hanno parlato alla folla personaggi politici del calibro di De Gasperi e Aldo Moro.

Dettagli

Piazza Castelnuovo
90141 - Palermo